Storia delle repubbliche italiane dei secoli di mezzo, v. 01 (of 16) - 20

Süzlärneñ gomumi sanı 2449
Unikal süzlärneñ gomumi sanı 835
40.7 süzlär 2000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
56.2 süzlär 5000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
65.8 süzlär 8000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
Härber sızık iñ yış oçrıy torgan 1000 süzlärneñ protsentnı kürsätä.
italki
INTRODUZIONE _pag._ v
CAPITOLO I. _Mescolanza degl'Italiani
coi popoli del settentrione dopo il regno di
Odoacre fino a quello d'Ottone il grande
476-961_ 1
_Anno_
476 Caduta dell'impero d'Occidente 8
476-493 Regno d'Odoacre 9
489 Discesa degli Ostrogoti in Italia 10
489-526 Regno di Teodorico re degli Ostrogoti _ivi_
526-553 Successori di Teodorico; abbassamento
e caduta del regno degli Ostrogoti 11
553-567 L'Italia sottomessa a Giustiniano 12
568 Alboino, re de' Lombardi, entra in Italia 14
Divisione dell'Italia in molti stati
indipendenti _ivi_
568-774 Regno de' Lombardi 15
755-774 I principi francesi proteggono i papi contro
i re lombardi 20
774 Carlo Magno conquista la Lombardia _ivi_
800 Carlo Magno ristabilisce l'impero d'Occidente 21
774-814 Regno di Carlo Magno 22
888 Rapida decadenza dei successori di Carlo Magno 26
888 Deposizione di Carlo il grosso, potenza de'
grandi feudatarj _ivi_
888-894 Rivalità di Berengario e di Guido.
Berengario, marchese del Friuli, e Guido,
marchese di Spoleto, di disputar la corona 31
888-924 Regno di Berengario I 34
827-950 Invasioni dei popoli nomadi del Nord e del
Mezzogiorno 35
900-950 Invasione degli Ungari _ivi_
827-851 Conquista della Sicilia fatta dai Saraceni 38
891-896 Stabilimento dei Saraceni nella Liguria 39
850-950 Le città si fortificano, e le milizie dei
borghesi si formano per opporsi ai barbari 41
921 Congiure contro Berengario I 45
924 Morte di Berengario I 46
926-947 Regno tirannico di Ugo, conte di Provenza 47
940 Fuga in Germania di Berengario marchese
d'Ivrea, o II 52
945 Berengario II ritorna in Italia con l'ajuto
d'Ottone I 53
950-966 Regno di Berengario II, sue guerre con Ottone I 55
961 Incoronazione d'Ottone I come imperatore 57
CAPITOLO II. _Sistema feudale — Governo del
regno del Lombardi; modificazioni che
subisce questo governo dal 961 al 1039
duranti i regni degli Ottoni, di Enrico II
e di Corrado il Salico, imperatori tedeschi_ 59
Differenze tra i sistemi di libertà dei
popoli del Nord e del Mezzodì _ivi_
Influenza della distribuzione della
proprietà sullo stato politico 62
Proprietà territoriale nei paesi
conquistati dai popoli del Nord 63
Sistema feudale dei Lombardi basato
sulla proprietà territoriale 66
576 Tentativi dei Lombardi per governarsi
in repubblica 68
Leggi dei Lombardi 69
Assemblea nazionale o corte del regno 71
Elezione ed incoronazione dei re lombardi 72
Prerogative delle corti del regno _ivi_
Ogni cittadino poteva scegliere le leggi
sotto le quali voleva vivere 76
774-814 Istituzione dei conti 78
Stato degli uomini liberi gentiluomini
o valvasori 80
Condizione degli uomini di campagna 83
Arimanni _ivi_
Uomini di masnada 84
Aldiani 85
Schiavi 86
Stato militare del regno dei Lombardi 87
Giudizj di Dio 89
Debolezza del legame sociale nel
sistema feudale 91
Scioglimento della società nel X secolo 92
I grandi bramano lo scioglimento
della monarchia 96
Lo desiderano ancora i sudditi de' grandi _ivi_
Le città ed i gentiluomini rimangono
attaccati al re 98
961-965 Sommissione del regno lombardo ad Ottone
il grande _ivi_
Governi municipali accordati alle città 102
Ottone istituisce molti marchesati 103
973 Morte d'Ottone il grande accaduta
il 7 maggio presso Maddeburgo 106
973-983 Regno d'Ottone II _ivi_
983-1002 Regno d'Ottone III 107
961-1002 Indipendenza delle città durante
il regno degli Ottoni _ivi_
1002 Enrico II coronato in Germania 109
Arduino, marchese d'Ivrea, eletto
re di Lombardia 110
1004 Enrico II viene in Italia per
disputarne il possesso ad Arduino 111
1004 Pavia abbruciata dai Tedeschi 112
1004-1015 Guerra tra Milano e Pavia in nome dei
due re Arduino ed Enrico 114
1024 Morte d'Enrico II; gli succede Corrado II 116
1026 Corrado II, o il Salico, tien corte
a Roncaglia 117
Legge di Corrado intorno alla
successione dei feudi 118
1027-1036 Guerra dei capitani e valvasori
contro le città 119
1033 La pace o tregua di Dio 120
1035 Guerra dei gentiluomini contro
Eriberto, arcivescovo di Milano 121
Ribellione dei sotto vassalli e
degli schiavi 123
1089 Morte di Corrado il Salico 124
CAPITOLO III. _La Chiesa e la repubblica di
Roma nella prima metà del medio evo — Contese
dei papi e degl'imperatori — Regni
d'Enrico III, d'Enrico IV e d'Enrico
V, dal 1039 al 1122 — Pace di
Worms_ 125
568-717 Roma non viene conquistata dai Lombardi 126
I papi eccitano i Romani a tenersi
fedeli agl'imperatori greci 127
Credito che acquistano i papi
per la debolezza dei Greci 128
717-741 Riforma degl'iconoclasti 129
Immagine miracolosa d'Edessa 130
I Musulmani accusano i Cristiani d'idolatria 132
717-741 Regno degl'imperatori isaurici ed iconoclasti 133
726-731 I Romani incoraggiati da papa Gregorio II
ricusano d'ubbidire agl'imperatori iconoclasti 134
726-774 Ristabilimento della repubblica romana
sotto l'influenza de' papi 135
Governo incerto di questa repubblica 136
741 Gregorio III domanda per la prima volta la
protezione de' Francesi contro i Lombardi 138
I papi sanzionano l'usurpazione de' Carlovingi 139
755 Pipino sforza i Lombardi di cedere alla Chiesa
ed alla repubblica romana l'esarcato e la
Pentapoli 140
Questa donazione non ha mai effetto 141
774 Carlo Magno conferma tale donazione,
che poi non eseguisce 142
Ma cede al papa l'utile dominio
di considerabili poderi 143
762-766 Primi sintomi della corruzione dei papi 144
Ricchezze del clero che ne accrescono
la corruzione 146
Doveri militari uniti ai feudi dati al clero 147
Gli ecclesiastici incaricati dai
re delle funzioni civili _ivi_
847-855 Pontificato glorioso di Leone IV 151
Elezione popolare e quasi militare del papa 152
Influenza delle donne nelle elezioni 153
890-920 Potere della patrizia Teodora 154
italki
914 Ella dà la tiara a Giovanni X suo amante 155
925-932 Potere di Marozia 157
931 Il secondo figlio di Marozia fatto
papa sotto il nome di Giovanni XI 158
932 Alberico di Camerino, figlio di
Marozia, console di Roma 159
956-964 Ottaviano, o Giovanni XII figlio d'Alberico
papa e signore di Roma 160
Decadimento del potere sacerdotale
nel X secolo _ivi_
I gentiluomini feudatarj dei papi
aspirano all'indipendenza 162
Spirito repubblicano della città di Roma _ivi_
Il popolo difende i papi contro gli Ottoni 164
963 Giovanni XII deposto da Ottone il grande 166
964 L'imperatore gli sostituisce Leone
VIII, il popolo Benedetto V _ivi_
966 Giovanni XIII eletto dall'imperatore
oggetto dell'odio de' Romani 169
973-983 Guerre civili dei papi; delitti di
Bonifacio VII 171
980-988 Crescenzio, console di Roma 173
996 Ottone III fa elegger papa suo
cugino Gregorio V 175
997 Crescenzio vuole ricondur Roma sotto la
protezione degl'imperatori d'Oriente 176
Dà la tiara a Giovanni XVI, prelato greco 177
998 Vittoria d'Ottone III e Gregorio V,
Giovanni XVI condannato al supplicio 178
Crescenzio vittima della perfidia d'Ottone 179
1002 Vendetta di Stefania, vedova di Crescenzio _ivi_
1010-1013 Giovanni, figlio di Crescenzio,
patrizio di Roma 181
1039 4 giugno, Enrico III, detto il nero,
succede a Corrado il Salico, suo padre 183
1012-1033 Papi simoniaci della famiglia dei
conti di Tusculo 185
1035-1046 Pontificato scandaloso di Benedetto IX 186
1046 Enrico III trova in Roma tre papi 188
Enrico III ristabilisce i diritti
degl'imperatori di concorrere
all'elezione dei papi 189
Egli usa piamente di questo diritto 190
1056 Il 5 ottobre, morte d'Enrico III, suo figlio
Enrico IV, ma sotto tutela del papa _ivi_
Carattere del monaco Ildebrando 191
Nel corso di 30 anni è l'anima
della corte di Roma 192
1058 Fa proibire da Stefano IX il
matrimonio de' preti 194
1059 Fa proibire agli ecclesiastici dal concilio
di Laterano di ricevere benefici dai laici.
Investiture 196
Questo canone non si applica
all'elezione dei papi 197
Il domma della presenza reale
nell'Eucarestia consacrato dal
concilio di Laterano 198
1061 Scisma dell'antipapa Onorio II 200
1073 Ildebrando papa col nome di Gregorio VII _ivi_
Carattere della contessa Matilde 202
1077 Umiliazione d'Enrico IV ai piedi
di Gregorio VII 204
Guerra dei partigiani dell'impero
e del papa per le investiture 207
Massime di Gregorio VII. _Dictatus papæ_ _ivi_
1084 Enrico assedia Gregorio, che
viene liberato da Roberto Guiscardo 208
1085 Maggio. Morte di Gregorio VII a Salerno _ivi_
1093 Urbano II fa rivoltar Corrado
contro Enrico IV suo padre 210
1095 Il passaggio della prima crociata
dannosa ad Enrico IV 211
1105 Pasquale II fa ribellare Enrico
V contro il padre 212
1106 Gli arcivescovi di Germania spogliano
Enrico IV degli ornamenti reali 213
Guerra tra il padre ed il figliuolo 216
Morte d'Enrico IV il 7 agosto 1106 218
1110 Enrico viene a Roma a prendere
la corona imperiale 219
Si disgusta con Pasquale II 222
1111 12 febbraio. Pasquale arrestato da Enrico V _ivi_
Pasquale accorda ad Enrico le investiture 223
Viene disapprovato dai suoi cardinali 224
1112 Un concilio di Laterano scomunica l'imperatore 225
1116 Enrico V va al possesso dell'eredità
della contessa Matilde 226
1118 Morte di Pasquale II. Scisma di Burdino 227
1122 Pace di Worms tra la Chiesa e l'impero 228
CAPITOLO IV. _I Greci, i Lombardi ed i Normanni
dal settimo al dodicesimo secolo
nell'Italia meridionale — Repubbliche di
Napoli, di Gaeta e d'Amalfi_ 230
589 Zottone fonda il gran ducato de'
Lombardi in Benevento 233
Le città marittime della Campania e della
Calabria fedeli all'imperatore Greco 234
Guerre dei Lombardi contro le
città marittime 236
Costituzione municipale delle città greche 237
Ducati di Gaeta e di Napoli 238
600-717 Le città greche dipendenti dall'esarcato
di Ravenna 241
Natura delle loro guerre coi Lombardi _ivi_
726 Le città diventate più indipendenti
dopo la perdita dell'esarcato 243
774-787 Arichis, duca di Benevento, mantiensi
indipendente contro Carlo Magno 244
787 Grimoaldo I si difende dalle forze francesi 245
806 Grimoaldo II, Store Seitz 246
817 Sicone, duca di Benevento _ivi_
826-830 Generosa difesa di Stefano, duca
di Napoli, contro Sicone 247
836 Sorrento difeso contro Sicardo
successore di Sicone 250
Andrea, maestro dei soldati di Napoli,
introduce i Saraceni in Italia 252
Sicardo, duca di Benevento, occupa Amalfi 253
839 È assassinato, ed i suoi dominj divisi 255
Gli abitanti d'Amalfi ricuperano
la libertà e governansi repubblicamente _ivi_
Il ducato lombardo diviso tra Radelchiso,
principe di Benevento, e Siconolfo, principe
di Salerno. Landolfo, conte di Capoa 258
I Saraceni si fanno potenti in Calabria 259
Stabilisconsi al Garigliano, a Cuma
ed alla Licosa _ivi_
846 Le repubbliche di Napoli, Gaeta
ed Amalfi fanno guerra ai Saraceni 260
Costituzione, commercio e grandezza d'Amalfi 260
866 Luigi II, imperatore, ajuta i
Lombardi contro i Saraceni 264
Basilio, imperatore greco, rendesi
potente in Italia 266
870-980 _Thême_ di Lombardia dei Greci in Puglia _ivi_
980 Ottone II vuole spogliare i Lombardi
dell'Italia meridionale 267
982 Disfatto a Besantello 268
Fatto prigioniere, fugge a nuoto 269
982-1002 I Greci stendono le loro conquiste
nella Capitanata 271
Passione de' Normanni per i pellegrinaggi 273
1000-1010 I pellegrini normanni difendono
Salerno contro i Saraceni 275
1016 Drengot conduce in Italia cento
avventurieri normanni 277
Melo, emigrato di Bari, li riduce
a fare la guerra ai Greci 278
1019 Melo ed i Normanni battuti a Canne _ivi_
1021 Enrico II attacca i Greci nella Puglia 279
Rainolfo, fratello di Drengot, si
stabilisce in Aversa coi Normanni _ivi_
1035 I figli di Tancredi d'Hauteville
passano in Italia 280
Vanno ai servigi di Guaimaro
IV, principe di Capoa 281
1041 Sotto il comando de' Greci attaccano
i Saraceni in Sicilia 282
Malcontenti dei Greci, li dichiarano
guerra e li tolgono la Puglia 284
1042 La Puglia divisa dai Normanni in XII contee _ivi_
1045 Ladronecci dei Normanni 285
Leone IX forma un'alleanza contro di loro 286
1053 Il papa disfatto rimane prigioniero dei Normanni
il 18 giugno nella battaglia di Civitella 289
Accorda ai Normanni l'investitura dei paesi
conquistati come feudi della Chiesa _ivi_
1053-1057 Unfredo soggioga tutta la Puglia 291
1057 Suo fratello Roberto Guiscardo gli succede _ivi_
1060 Di concerto con Ruggiero conquista la Calabria 293
1061 Ruggiero passa in Sicilia coi Normanni 295
Debolezza e discordia dei Saraceni di Sicilia _ivi_
1060-1090 Ruggiero conquista la Sicilia 296
Sua critica posizione nella città di Traina _ivi_
1060-1080 Roberto Guiscardo scaccia i Greci d'Italia 298
1062 Il principato di Capoa viene in
potere dei figliuoli di Drengot _ivi_
1077 Benevento e Salerno conquistati da Guiscardo 299
Guiscardo nominato duca d'Amalfi _ivi_
1081 Guiscardo attacca i Greci nell'Illirico 301
1085 Morte di Roberto Guiscardo accaduta il 17 luglio 302
1085-1111 Ruggiero I duca di Puglia _ivi_
1096 Boemondo suo fratello, e Tancredi suo cugino
vanno in Asia coi crociati 303
1111-1127 Guglielmo figliuol di Ruggiero duca di Puglia _ivi_
1127-1138 Ruggiero II, di Sicilia, duca di Puglia 305
1130 L'antipapa Anacleto II dà la
corona reale a Ruggiero _ivi_
1020-1098 L'ordine militare di s. Giovanni fondato
e mantenuto dagli abitanti d'Amalfi 307
1131 Ruggiero sforza Amalfi a sottomettersi 308
1132 Ruggiero sottomette i suoi baroni normanni _ivi_
Roberto, principe di Capoa, fa alleanza
colle repubbliche di Napoli e di Pisa 310
1135 I Pisani acquistano Amalfi. Le Pandette 311
1136 Napoli assediato da Ruggiero _ivi_
Lotario lo sforza a levare l'assedio 316
1137 Tutte le province di qua del
Faro si ribellano a Ruggiero 317
Nuove perdite per la repubblica d'Amalfi 318
Ritirata dell'imperatore e dei Pisani 319
1138 Innocenzo II fatto prigioniero da Ruggiero
conferma tutti i suoi diritti 321
Napoli apre le sue porte al re Ruggiero _ivi_
CAPITOLO V. _Origine di Venezia; sue rivoluzioni
avanti il dodicesimo secolo — Pisa
e Genova nuove repubbliche marittime;
loro rivalità con Venezia e loro primi
progressi_ 323
Natura e forma della laguna veneta 324
Antichi Veneti 327
La propria Venezia devastata dai barbari 328
452 I fuggiaschi della prima Venezia si riparano
nella seconda cacciati da Attila 329
La città di Rialto asilo de' Padovani _ivi_
Indipendenza de' Veneziani rifugiati 331
476 I Veneziani resi affatto liberi
per la caduta dell'impero occidentale 334
523 I Veneziani ai tempi di Teodorico _ivi_
518-527 Gli Schiavoni invadono la Dalmazia 335
568 I Lombardi invadono l'Italia, il clero
cattolico si rifugia nella seconda Venezia 337
697 Paolo Lucca Anafesto primo doge di Venezia 339
774-809 Querele dei Veneziani coi Franchi 341
Pipino, figlio di Carlo Magno,
prende Chiozza e Palestina 342
Rialto diventa la capitale della repubblica,
ed assume il nome di Venezia _ivi_
837-864 Guerre civili a Venezia 344
959 Gl'Istrioti rapiscono le spose veneziane 345
961-976 Regno tirannico di Pietro Candiano IV 347
Città marittime dell'Istria e dell'Illirico 348
997 Loro alleanza coi Veneziani contro i Narentini 350
Tutte le città marittime fanno
omaggio al doge _ivi_
Sommissione di Narenta. Il doge, duca di
Venezia e di Dalmazia 351
980 Ottone II domanda ai Pisani l'ajuto
delle loro flotte 352
Sette baroni d'Ottone ceppo di
sette famiglie pisane 354
936-980 Accrescimento di Genova; sua
potenza marittima 356
1005 Imprese dei Pisani contro i Saraceni
in Calabria 358
Muset, re saraceno di Sardegna, abbrucia un
sobborgo di Pisa; coraggio di Chinzica _ivi_
1017 I Pisani acquistano la prima
volta la Sardegna 361
1021 I Pisani difendono contro i Genovesi
la loro conquista _ivi_
1050 Muset ritoglie la Sardegna ai Pisani 363
Seconda conquista della Sardegna:
morte di Muset 364
1000-1100 Fazioni di Venezia: Morosini e Caloprini 365
1101 Incominciamento delle cronache
autentiche de' Genovesi 367
1100-1130 Costituzione di Genova _ivi_
Accomodamento della nobiltà col popolo 371
Storici di Pisa e di Venezia 372
1099 Le tre repubbliche prendono
parte alla crociata 373
Flotta de' Veneziani sotto Vitale Michieli 374
1100 Daimberto, arcivescovo di Pisa,
coi Pisani ed i Genovesi _ivi_
1101 I Pisani ed i Genovesi prendono Cesarea 375
1108-1187 Privilegi accordati alle tre repubbliche
dai re di Gerusalemme 376
1124 Briga de' Veneziani coi Greci 378
1124-1125 I Veneziani saccheggiano le isole
dell'Arcipelago 379
Nuove conquiste dei Veneziani in Dalmazia 381
1113 Crociata de' Pisani contro Nazaredech,
re di Majorica 382
1113-1115 Sommissione delle isole Baleari ai Pisani 385
1118 I Pisani soccorrono papa Gelasio
contro Enrico V _ivi_
1119-1133 Sanguinosa guerra tra Pisa e Genova 386
Indipendenza dei feudatarj pisani in Sardegna 388
Le Maremme pongonsi sotto la
protezione dei Pisani 389
Le due Riviere sotto quella dei Genovesi 390
Buoni ufficj dei Fiorentini verso i Pisani 392
CAPITOLO VI. _Tutte le città italiane adottano
il governo repubblicano prima del secolo
dodicesimo_ 393
L'Italia in quest'epoca importante
manca di storici 394
Primo diritto delle città; quello
di fortificarsi 398
Avvilimento de' cittadini prima
d'Ottone il grande 399
960-1002 Costituzioni municipali accordate da Ottone 400
Consoli annuali eletti dal popolo _ivi_
Consilio generale di credenza 402
Assemblea sovrana del popolo _ivi_
Divisione delle città in quartieri o porte 403
Corpi militari ed armature delle milizie 404
Diritto di guerra privata accordato alle città 405
1002-1024 Rivalità di Pavia e di Milano 406
1026-1039 Guerra dei Milanesi contro Corrado
il Salico e contro i gentiluomini 409
Eriberto, arcivescovo di Milano, inventa il
carroccio, o carro degli stendardi ad
imitazione dell'arca dell'alleanza 409
Commercio dei Veneziani in Lombardia 412
Sviluppamento dell'industria in Lombardia 414
1000-1100 Origine della lingua italiana 415
Corruzione e barbarismo della lingua latina 418
Uso della lingua allemanna presso
i Lombardi ed i Franchi 419
Carte latine dei tempi barbari _ivi_
La lingua volgare parlata dagl'ignobili,
il tedesco dai nobili ed il latino dai preti 420
Sez İtalian ädäbiyättän 1 tekst ukıdıgız.
Çirattagı - Storia delle repubbliche italiane dei secoli di mezzo, v. 01 (of 16) - 21
  • Büleklär
  • Storia delle repubbliche italiane dei secoli di mezzo, v. 01 (of 16) - 01
    Süzlärneñ gomumi sanı 4196
    Unikal süzlärneñ gomumi sanı 1615
    39.0 süzlär 2000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    55.3 süzlär 5000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    64.3 süzlär 8000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    Härber sızık iñ yış oçrıy torgan 1000 süzlärneñ protsentnı kürsätä.
  • Storia delle repubbliche italiane dei secoli di mezzo, v. 01 (of 16) - 02
    Süzlärneñ gomumi sanı 4111
    Unikal süzlärneñ gomumi sanı 1494
    39.8 süzlär 2000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    55.0 süzlär 5000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    63.8 süzlär 8000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    Härber sızık iñ yış oçrıy torgan 1000 süzlärneñ protsentnı kürsätä.
  • Storia delle repubbliche italiane dei secoli di mezzo, v. 01 (of 16) - 03
    Süzlärneñ gomumi sanı 4182
    Unikal süzlärneñ gomumi sanı 1624
    38.3 süzlär 2000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    55.6 süzlär 5000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    64.1 süzlär 8000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    Härber sızık iñ yış oçrıy torgan 1000 süzlärneñ protsentnı kürsätä.
  • Storia delle repubbliche italiane dei secoli di mezzo, v. 01 (of 16) - 04
    Süzlärneñ gomumi sanı 4307
    Unikal süzlärneñ gomumi sanı 1579
    39.0 süzlär 2000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    52.5 süzlär 5000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    61.7 süzlär 8000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    Härber sızık iñ yış oçrıy torgan 1000 süzlärneñ protsentnı kürsätä.
  • Storia delle repubbliche italiane dei secoli di mezzo, v. 01 (of 16) - 05
    Süzlärneñ gomumi sanı 4247
    Unikal süzlärneñ gomumi sanı 1651
    37.2 süzlär 2000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    53.1 süzlär 5000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    61.7 süzlär 8000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    Härber sızık iñ yış oçrıy torgan 1000 süzlärneñ protsentnı kürsätä.
  • Storia delle repubbliche italiane dei secoli di mezzo, v. 01 (of 16) - 06
    Süzlärneñ gomumi sanı 4133
    Unikal süzlärneñ gomumi sanı 1516
    38.2 süzlär 2000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    55.1 süzlär 5000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    63.3 süzlär 8000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    Härber sızık iñ yış oçrıy torgan 1000 süzlärneñ protsentnı kürsätä.
  • Storia delle repubbliche italiane dei secoli di mezzo, v. 01 (of 16) - 07
    Süzlärneñ gomumi sanı 4233
    Unikal süzlärneñ gomumi sanı 1618
    37.7 süzlär 2000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    53.6 süzlär 5000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    61.3 süzlär 8000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    Härber sızık iñ yış oçrıy torgan 1000 süzlärneñ protsentnı kürsätä.
  • Storia delle repubbliche italiane dei secoli di mezzo, v. 01 (of 16) - 08
    Süzlärneñ gomumi sanı 4302
    Unikal süzlärneñ gomumi sanı 1680
    39.1 süzlär 2000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    54.4 süzlär 5000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    62.3 süzlär 8000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    Härber sızık iñ yış oçrıy torgan 1000 süzlärneñ protsentnı kürsätä.
  • Storia delle repubbliche italiane dei secoli di mezzo, v. 01 (of 16) - 09
    Süzlärneñ gomumi sanı 4053
    Unikal süzlärneñ gomumi sanı 1630
    37.0 süzlär 2000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    52.3 süzlär 5000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    59.5 süzlär 8000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    Härber sızık iñ yış oçrıy torgan 1000 süzlärneñ protsentnı kürsätä.
  • Storia delle repubbliche italiane dei secoli di mezzo, v. 01 (of 16) - 10
    Süzlärneñ gomumi sanı 4309
    Unikal süzlärneñ gomumi sanı 1746
    38.3 süzlär 2000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    55.3 süzlär 5000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    62.5 süzlär 8000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    Härber sızık iñ yış oçrıy torgan 1000 süzlärneñ protsentnı kürsätä.
  • Storia delle repubbliche italiane dei secoli di mezzo, v. 01 (of 16) - 11
    Süzlärneñ gomumi sanı 4189
    Unikal süzlärneñ gomumi sanı 1660
    36.3 süzlär 2000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    52.4 süzlär 5000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    61.0 süzlär 8000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    Härber sızık iñ yış oçrıy torgan 1000 süzlärneñ protsentnı kürsätä.
  • Storia delle repubbliche italiane dei secoli di mezzo, v. 01 (of 16) - 12
    Süzlärneñ gomumi sanı 4239
    Unikal süzlärneñ gomumi sanı 1681
    36.6 süzlär 2000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    54.6 süzlär 5000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    61.9 süzlär 8000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    Härber sızık iñ yış oçrıy torgan 1000 süzlärneñ protsentnı kürsätä.
  • Storia delle repubbliche italiane dei secoli di mezzo, v. 01 (of 16) - 13
    Süzlärneñ gomumi sanı 4233
    Unikal süzlärneñ gomumi sanı 1592
    38.9 süzlär 2000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    53.9 süzlär 5000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    62.0 süzlär 8000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    Härber sızık iñ yış oçrıy torgan 1000 süzlärneñ protsentnı kürsätä.
  • Storia delle repubbliche italiane dei secoli di mezzo, v. 01 (of 16) - 14
    Süzlärneñ gomumi sanı 4258
    Unikal süzlärneñ gomumi sanı 1592
    38.9 süzlär 2000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    55.8 süzlär 5000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    64.4 süzlär 8000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    Härber sızık iñ yış oçrıy torgan 1000 süzlärneñ protsentnı kürsätä.
  • Storia delle repubbliche italiane dei secoli di mezzo, v. 01 (of 16) - 15
    Süzlärneñ gomumi sanı 4253
    Unikal süzlärneñ gomumi sanı 1665
    36.0 süzlär 2000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    51.9 süzlär 5000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    59.5 süzlär 8000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    Härber sızık iñ yış oçrıy torgan 1000 süzlärneñ protsentnı kürsätä.
  • Storia delle repubbliche italiane dei secoli di mezzo, v. 01 (of 16) - 16
    Süzlärneñ gomumi sanı 4302
    Unikal süzlärneñ gomumi sanı 1688
    35.8 süzlär 2000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    50.3 süzlär 5000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    58.9 süzlär 8000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    Härber sızık iñ yış oçrıy torgan 1000 süzlärneñ protsentnı kürsätä.
  • Storia delle repubbliche italiane dei secoli di mezzo, v. 01 (of 16) - 17
    Süzlärneñ gomumi sanı 4236
    Unikal süzlärneñ gomumi sanı 1629
    36.8 süzlär 2000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    53.9 süzlär 5000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    62.3 süzlär 8000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    Härber sızık iñ yış oçrıy torgan 1000 süzlärneñ protsentnı kürsätä.
  • Storia delle repubbliche italiane dei secoli di mezzo, v. 01 (of 16) - 18
    Süzlärneñ gomumi sanı 4233
    Unikal süzlärneñ gomumi sanı 1646
    37.2 süzlär 2000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    53.3 süzlär 5000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    62.6 süzlär 8000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    Härber sızık iñ yış oçrıy torgan 1000 süzlärneñ protsentnı kürsätä.
  • Storia delle repubbliche italiane dei secoli di mezzo, v. 01 (of 16) - 19
    Süzlärneñ gomumi sanı 4231
    Unikal süzlärneñ gomumi sanı 1789
    36.0 süzlär 2000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    51.4 süzlär 5000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    60.1 süzlär 8000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    Härber sızık iñ yış oçrıy torgan 1000 süzlärneñ protsentnı kürsätä.
  • Storia delle repubbliche italiane dei secoli di mezzo, v. 01 (of 16) - 20
    Süzlärneñ gomumi sanı 2449
    Unikal süzlärneñ gomumi sanı 835
    40.7 süzlär 2000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    56.2 süzlär 5000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    65.8 süzlär 8000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    Härber sızık iñ yış oçrıy torgan 1000 süzlärneñ protsentnı kürsätä.
  • Storia delle repubbliche italiane dei secoli di mezzo, v. 01 (of 16) - 21
    Süzlärneñ gomumi sanı 122
    Unikal süzlärneñ gomumi sanı 82
    58.5 süzlär 2000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    68.1 süzlär 5000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    77.6 süzlär 8000 iñ yış oçrıy torgan süzlärgä kerä.
    Härber sızık iñ yış oçrıy torgan 1000 süzlärneñ protsentnı kürsätä.